Case in legno, trend in crescita in Italia

Negli ultimi tempi le persone che hanno scelto di vivere in case fatte interamente di legno sono aumentate notevolmente. Sin dall’antichità ha rappresentato l’elemento per eccellenza per costruzioni edilizie, e oggi grazie a lavorazioni sempre più all’avanguardia e all’utilizzo del legno lamellare non ha niente da invidiare alle più tradizionali case fatte in cemento. Le abitazioni in legno, grazie a particolari trattamenti su quelle parti lignee che rimangono direttamente a contatto con l’esterno, sono difese dall’azione degli agenti atmosferici e patogeni a cui sono esposte in tutte le stagioni dell’anno. Per favorire la durabilità di una struttura in legno è necessaria una periodica manutenzione, come per qualsiasi altro tipo di abitazione, ed è inoltre importante assicurare la traspirabilità del materiale, in questo modo si aumenta la capacità di resistenza all’umidità e si previene la formazione di muffe e di insalubrità dell’ambiente.

Il legno a differenza di altri materiali possiede elevate capacità antisismiche che grazie all’assorbimento dell’energia sismica permettendo di costruire case in perfetta sicurezza. Le strutture in legno sono infatti elastiche e adatte ad affrontare eventi sismici, anche di grande portata, limitando così le lesioni alla struttura. Al contrario di quanto si crede, le case in legno sono molto resistenti al fuoco, e con un’azione capace di resistere bene al vapore si consente fino a un paio di ore la portata dell’edificio in caso si incendio.

I costi che girano attorno alla costruzione di una casa in legno sono molto convenienti se paragonate alle case tradizionali in mattoni e cemento e il rapporto qualità prezzo viene ulteriormente migliorato grazie al fatto che le case in legno sono case a basso consumo. Il risparmio energetico non è infatti indifferente perché evitando inutili spese di condizionamento e riscaldamento, mantengono la casa, grazie ad una loro naturale predisposizione, fresca in estate e calda in inverno. Questo va a vantaggio non solo delle tasche di chi decide di acquistare una casa di legno, ma anche dell’ambiente. Nei vari momenti del ciclo di vita di questo materiale che va dalla raccolta, alla lavorazione, alla produzione, e fino alla costruzione del materiale, l’ambiente viene largamente preservato.

Il legno è un materiale naturale e molto meno inquinante. Poiché è una materia prima riduce notevolmente le emissioni di CO2 e di altri inquinanti dovuti alla lavorazione e alla trasformazione del materiale. Le case in legno non hanno niente di meno delle case più comuni in termini di funzionalità ma in aggiunta una casa in legno garantisce un comfort interno inimitabile, sia per gli aspetti termici sia per quelli acustici, aumentando quella sensazione di benessere che è possibili percepire in un ambiente come questo. I progetti che si possono realizzare per la costruzione di una casa in legno sono infiniti. Nella storia delle costruzioni in legno per l’edilizia si è passati dalle allegre e caratteristiche case sugli alberi, a costruzioni su terra in molti metri quadri e grazie a una corretta progettazione si possono avere costruzioni a più piani. Al contrario di quanto si pensa le case in legno sono tutt’altro che pesanti e di difficile lavorazione, infatti sono case leggere e snelle.
Fonte: prefabbricatisulweb.it

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*